Chi dona sangue ha cuore

Il 2014 si era chiuso col botto per Fidas Vicenza, risultato il dipartimento migliore del Veneto. Il 2015 sta andando splendidamente e, nei primi 5 mesi, le donazioni di sangue segnano un +8%. Questo aumento è dovuto a due fattori. Il primo è il nuovo sistema di prenotazione online, usato dal 95% dei donatori che permette di velocizzare la donazione prenotando giorno ed ora direttamente online. Il secondo fatto sono i giovani. Il 45% dei nuovi donatori che si sono avvicinati all’associazione hanno meno di 28 anni.

 

Siamo fatti così

Un adulto di oltre 50 kg possiede dai 4 ai 6 litri di sangue. Ad ogni prelievo vengono presi 450 ml, che corrispondono a circa il 10 % del volume totale. I globuli bianch, e il fluido sanguigno, il cosiddetto plasma, vengono compensati già nel giro di un giorno. La quantità di globuli rossi nel sangue dopo circa sette giorni.

 

Perché donare

Il sangue umano è indispensabile alla vita e non riproducibile artificialmente. L’impossibilità di ottenerlo tramite procedimenti chimici e il suo larghissimo impiego terapeutico rendono il sangue sempre insufficiente. La maggior parte di noi può donare il sangue e la maggior parte di noi, almeno una volta nella vita, potrebbe averne bisogno. Donare il sangue può davvero salvare una vita o addirittura più vite. Inoltre la donazione garantisce ai donatori un controllo costante del nostro stato di salute, attraverso visite sanitarie e accurati esami di laboratorio.

 

I requisiti

– età compresa tra i 18 e i 65 anni
– buone condizioni fisiche generali
– peso non inferiore ai 50 chilogrammi

 

Come funziona

Ci si deve presentare a digiuno. Si può bere un caffè o un tè caldo, ma non ingerire latte né cibi solidi. Il prelievo dura dai 5 ai 10 minuti. I principali tipi di donazione sono: Sangue intero, Plasma (plasmaferesi), Piastrine (piastrinoaferesi)
e Donazione multipla di emocomponenti.

 

Ogni quanto si può donare

Se il donatore si sente bene e gli accertamenti medici procedono senza problemi, è possibile donare 450 ml di sangue intero ogni 10-12 settimane. Alle donne si consiglia di donare sangue intero con una frequenza massima di tre volte all’anno, agli uomini di quattro volte all’anno. Per la donazione di plasma e di piastrine i lassi temporali sono inferiori.

A chi rivolgersi per donare

Avis, Croce Rossa Italiana, Fidas e Fratres, o i centri abilitati del Servizio sanitario nazionale.

Tags:

Leggi anche questo