Veneto, trasporti: biglietto unico al via

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

Dopo anni di rinvii arriva il cosiddetto “biglietto unico” che permetterà ai veneti di viaggiare su bus, treni e vaporetti, ricaricare auto elettriche e accedere al bike e al car sharing, utilizzando un’unica card, con le stesse tariffe su tutto il territorio regionale. Ieri il governatore Luca Zaia e l’assessore ai Trasporti Elena Donazzan, hanno presentato ufficialmente il cronoprogramma che porterà all’attivazione di “unicoVeneto” in due anni seguendo due fasi distinte: la prima, sperimentale, prevede l’attivazione della card a tariffe differenziate, con acquisizione dell’incasso da parte di Palazzo Balbi che poi provvederà a ridistribuirlo tra le diverse aziende. In questa fase saranno anche stanziati 34 milioni di euro per aiutare le aziende dovranno a dotarsi dei medesimi software e hardware necessari ad applicare la tariffa unica integrata. Nel secondo anno scatterà la fase 2 con la messa a regime del nuovo sistema di pagamento.

Tags: , , , , , , ,

Leggi anche questo