Prendersi cura del cuore con “Cardio 50”

Le malattie cardiovascolari costituiscono la più frequente causa di morte ed invalidità in Italia, in particolare la cardiopatia ischemica.
 C’è la possibilità di evitare o ritardare l’insorgere di questi problemi con due strategie: adottando uno stile di vita sano e con la prevenzione. Parola d’ordine alimentazione equilibrata, attività fisica regolare e abolizione del fumo. Per quanto riguarda la prevenzione, L’Ulss 20 di Verona ha deciso di aderire al programma “Cardio 50” che si pone l’obiettivo di individuare il rischio di malattie cardiovascolari e di proporre specifici percorsi di prevenzione iniziando con delle visite di screening.

Nella prima fase di screening verranno coinvolti i cinquantenni residenti nel comune di Verona e tutte le persone alle quali siano già state diagnosticate delle patologie. Durante la visita verrà chiesto di compilare un questionario per la valutazione degli stili di vita e verrano misurati peso, altezza, circonferenza vita, pressione arteriosa, glicemia. Questo servirà ad indirizzare le persone verso percorsi di prevenzione dedicati.

Tags:

Leggi anche questo