Vicenza, arrivi senza sosta dei migranti

Non si fermano gli arrivi dei migranti nelle province Venete. Dopo i soccorsi prestati in mare e l’arrivo nelle coste italiane di circa 7mila migranti in pochi giorni, sono 113 i nuovi migranti che dovranno trovare ospitalità nelle sette province del Veneto. A Vicenza ieri ne sono arrivati una ventina, mentre un’altra decina è attesa oggi in giornata, sistemati allhotel Adele in via Medici, a Vicenza, e al Duca d´Este di Santorso. Al momento sono circa 500 i migranti arrivati a Vicenza dall’inizio dell’esodo, un numero che può solo crescere.

«L´impegno sta crescendo, lo dicono le cifre, le richieste e quanto vediamo in televisione in questi giorni con sbarchi che non si fermano, anzi, aumentano – ha detto al Giornale di Vicenza Silvio Bazzara, responsabile dell’accoglienza profughi per la cooperativa “Con te” di Quinto Vicentino -. Eppure ci sono famiglie che ci aiutano, la maggior parte sono nuclei di immigrati che accolgono una o due persone e, poi, anche famiglie italiane che decidono di tendere una mano al prossimo ospitando richiedenti asilo».

La cooperativa “Con te” ha una disponibilità di 150 posti, molti dei quali già occupati, e la ricerca di nuove soluzioni per ospitare i migranti è sempre in atto. «Ora ne stiamo cercando altri cinquanta, più o meno questi sono i numeri su cui si stanno muovendo anche altre associazioni – ha spiegato Bazzara -. Ci sono richiedenti asilo che lasciano le strutture, non per raggiungere altri Paesi, ma perché hanno ottenuto la protezione internazionale per cui il permesso di soggiorno e, quindi, l´opportunità di lavorare. Non sono molti, ma ora la commissione per il riconoscimento di Verona ha accelerato le pratiche».

Tags: ,

Leggi anche questo