Incarichi a sostenitori, Cgil contro Sernagiotto

«Milioni di euro spesi in addetti esterni, reclutati attraverso semplici avvisi e non tramite concorsi pubblici». È l’accusa lanciata da Funzione pubblica-Cgil contro l’ex assessore regionale al Sociale Remo Sernagiotto coinvolto recentemente nello scandalo del fondo di rotazione. L’organizzazione sindacale ha presentato un esposto alla procura regionale della Corte dei Conti con tanto di prove fotografiche: «Ci ha sorpreso vedere che gran parte di quello stesso personale “precario” sia poi comparso nelle foto dei volontari della campagna elettorale per le elezioni europee dell’onorevole Sernagiotto», dice il segretario generale Daniele Giordano al Corriere del Veneto.

Replica Sernagiotto: «partecipare alla mia campagna elettorale è stata una libera scelta di quei ragazzi, nello spirito del volontariato tipico della politica. Un po’ quello che accade alle feste dell’Unità, dove agli stand si danno da fare molte delle persone che durante l’anno lavorano per le coop rosse. Per fortuna c’è libertà e non comanda la Cgil, che pure è libera di fare tutti gli esposti che vuole».

Tags: ,

Leggi anche questo