Bellati (Lega): «Venezia centro traffici mondiali»

«Dobbiamo fare un grande plauso al porto per l’esaustiva relazione odierna, che finalmente poggia su una strategia pluridecennale». Così si è congratulato Gian Angelo Bellati, candidato sindaco delle liste civiche e della Lega Nord, partecipando questa mattina all’inaugurazione dell’anno portuale 2015 e al convegno “Porto di Venezia: il domani è oggi – Verso la nuova alleanza tra porto e Industria a Marghera”. «Si è parlato dei risultati e dei progetti per portare Venezia e il Nordest al centro dei traffici mondiali. (…) Venezia è la naturale porta fra Occidente ed Oriente, fra Nord e Sud del mondo e il porto riveste un ruolo essenziale al di là delle posizioni politiche. Ci complimentiamo inoltre per i progetti europei vinti» che testimoniano come la Germania punti sulla città lagunare come «partner privilegiato».

«Non dimentichiamo – prosegue Bellati – che il nostro territorio è attraversato da ben tre corridoi paneuropei: quello est-ovest da Kiev a Lisbona; quello nord-sud da Palermo a Helsinki attraverso Verona e il Brennero; quello nord-sud da Ravenna verso i Paesi scandinavi attraverso Tarvisio e Vienna. Ribadiamo il nostro plauso ad un porto che vuole recuperare pure la grande storia veneziana, che sempre in passato ha avuto un ruolo fondamentale nell’economia mondiale per creare ricchezza e nuovi posti di lavoro». E concludendo sul tema delle Grandi navi, il candidato leghista ha auspicato «un dialogo costruttivo con il porto al fine di salvaguardare la laguna, la città e i posti di lavoro».

Tags: ,