Mondiali a Cortina, «servono 100 milioni per alberghi»

Dopo la notizia dei 30 milioni già stanziati dalla Federazione internazionale dello sci per finanziare infrastrutture legate alle attività sportive, tocca al presidente degli albergatori locali Gherardo Manaigo fare i primi conti per individuare le risorse necessarie invece all’adeguamento dell’offerta alberghiera di Cortina. Manaigo parla di almeno 100 milioni da investire per raggiungere gli standard internazionali in fatto di accoglienza, modernizzazione e servizi.

«Un tempo – rincara la dose il vicepresidente dell’associazione Roberto Cardazzi interrogato dal Corriere del Veneto – si poteva fare turismo anche senza la sauna, il centro fitness, la vasca idromassaggi, la piscina, il centro congressi, il bar lounge e altro. Bisogna stare al passo con i tempi e, secondo me, potrebbero servirne anche più di 100».

A smorzare le richieste arriva la dichiarazione del sindaco di Cortina Andrea Franceschi, secondo cui «se alcuni albergatori pensano a contributi a pioggia, resteranno delusi. Non è il momento di richiederli: i tempi sono quelli che sono. E poi, solo la metà delle strutture non è al passo coi tempi. Gli imprenditori con coraggio investano».

Tags: , ,

Leggi anche questo