Prima domenica al mare, 300 mila sul litorale

La prima vera domenica con temperature estive non ha deluso le aspettative lungo le coste veneziane, che, dalle stime pubblicate da la Nuova Venezia, sono state affollate in totale da circa 300 mila persone. D’altra parte, dopo alcuni giorni di instabilità climatiche, le previsioni meteo per la giornata di ieri non hanno sbagliato e il sole era stato annunciato da qualche tempo.

«Dobbiamo sperare che il tempo sia bello a Monaco – scherza il presidente di Federalbeghi Marco Michielli -, e in Germania per vedere arrivare i turisti stanziali. È una battuta, ma rende l’idea su cosa spinge poi a spostarsi per le prime vacanze. Va detto che in questa stagione è il Veneto che sta facendo i primi numeri e che vede partire comunque il turismo come in nessun’altra regione d’Italia».

Come ogni weekend estivo anche ieri le autostrade verso le principali località balneari venete erano interessate da traffico intenso, che ha causato numerose code, soprattutto in serata nella via del ritorno. Sono stati i pendolari dunque a popolare maggiormente la domenica da Bibione a Cavallino. Molte presenze si sono registrate a Caorle, località molto gettonata in questi giorni grazie alle iniziative in programma il centro e alla offerta commerciale.

Tags: ,

Leggi anche questo