Borghesi: «ho un tumore, lo auguro a Grillo»

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

«Auguro un tumore al signor Grillo: eviterebbe di dire stronzate». Così il professor Antonio Borghesi, ex parlamentare dell’Idv, ed ex presidente della Provincia di Verona, attacca il leader del Movimento 5 Stelle in un post sul suo blog. Negli scorsi giorni Beppe Grillo aveva accusato Umberto Veronesi, senatore a vita e luminare della lotta al cancro, di pubblicizzare le mammografie per proprio tornaconto personale suscitando un vespaio di polemiche. Borghesi ha rivelato di avere un tumore e di essere «“cliente” di quel Veronesi, affarista, che fonderebbe la sua fortuna sui malcapitati come il sottoscritto».

Il professore difende anche Veronesi sull’uso dei soldi serviti a «darmi per il momento quell’anno di vita che nessuno mi dava, che a Lei serve per imbrogliare la vita, a me per accettare la morte. Che temo, che non voglio, che combatto grazie a quei raggi che hanno fatto “la ricchezza” di chi combatte al mio fianco». Mentre «lei e i suoi determinati combattenti a cosa servite invece – chiede infine Borghesi a Grillo- se non a sbraitare fiumi di parole che arricchiscono solo una nuova casta, quella dell’antipolitica?». «Le parole di Grillo sono state travisate e qualcuno le usi strumentalmente per seminare il terrore non mi va bene», contrattacca sul Corriere del Veneto Mattia Fantinati, deputato veronese del Movimento Cinque Stelle, che giudica il post di Borghesi «capzioso e molto fuori luogo». Intanto su Borghesi si abbatte l’ira dei simpatizzanti grillini che su Facebook lo accusano di faziosità e arrivano a mettere in dubbio la sua malattia.

Tags: ,

Leggi anche questo