Treviso, Ztl: tour porta a porta di Grigoletto

Roberto Grigoletto, vicesindaco di Treviso e mente del controverso piano di pedonalizzazione del centro storico, ha iniziato un vero e proprio tour porta a porta per cercare di convincere i numerosi negozianti del centro storico scettici, o almeno, di spiegare loro la sua versione. Pressoché tutte le categorie commerciali presenti in centro storico erano infatti intenzionate ad alzare le barricate contro il progetto dell’amministrazione che ha esteso la zona a traffico limitato anche nella piazza di Santa Maria dei Battuti.

Grigoletto dunque è partito proprio da lì, recandosi ieri, per la prima tappa del suo lungo tour di mediazione, da chi ha le proprie attività nelle nuove Ztl. «Ho trovato un clima positivo, il piano è flessibile e presenta possibilità di concertazione – ha detto il vicesindaco al Corriere di Treviso -. L’accoglienza è stata migliore di quello che traspariva dai toni dei giorni scorsi. Il contatto diretto, a partire da chi è in prima linea e vive ogni giorno il commercio, è il canale migliore per trovare una soluzione condivisa. Continuerò ad ascoltare e prendere appunti».

Il porta a porta di Grigoletto si concluderà con un incontro con le associazioni di categoria per proporre la sua sintesi delle diverse necessità e formulare una proposta. Intanto, dopo le locandine polemiche affisse nei negozi, i commercianti aderenti a Rivivere Treviso e contrari al piano di zone a traffico limitato preparano nuove azioni per tentare di contrastare il piano del Comune.

Tags: ,