Banco Popolare, utile a 209 milioni

Il Banco Popolare torna in nero: nel primo trimestre 2015 l’istituto veronese ha registrato un utile di 209 milioni, contro una perdita di 19 milioni nello stesso periodo del 2014. Bene i ricavi con i proventi operativi saliti a 954 milioni (+6,9% rispetto al primo trimestre del 2014 e del 27,5% sull’ultimo quarter) mentre il flusso netto di crediti deteriorati è sceso del 76,3%, a 206 milioni da 869 milioni di un anno fa.

«Sulla base dei risultati del primo trimestre e confidando nella possibilità che la tanto attesa ripresa economica possa effettivamente concretizzarsi, è ragionevole prevedere che la gestione possa continuare ad esprimere una redditività positiva» afferma il Banco, il cui utile normalizzato si attesta a 151 milioni di euro, registrando un beneficio fiscale di 85 milioni riconducibile alle imposte anticipate legate alle perdite di Italease. Il risultato del trimestre, oltre che del rialzo dei ricavi, beneficia di un calo oneri operativi, scesi del 2,7% a 539 milioni, e di una riduzione a 181 milioni delle rettifiche su crediti, contro i 328 milioni del 2014, che abbassano il costo del credito annualizzato a 82 punti base. Gli impieghi lordi al 31 marzo scendono a 88,6 miliardi (-2,6%) rispetto a un anno fa ma registrano una crescita dell’1,1% nel trimestre, grazie soprattutto all’erogazione di mutui.

Tags: ,

Leggi anche questo