Expo, Dolomiti Bellunesi al debutto

Le Dolomiti Bellunesi, patrimonio dell’Umanità Unesco, si apprestano a “entrare” da protagonisti a Expo. Nell’ambito della settimana dedicata alle produzioni regionali venete, nello spazio Coldiretti gli agriturismi bellunesi cucineranno i piatti della tradizione delle montagne più belle del mondo: dal formaggio Piave DOP al “fagiolo di Lamon”, dal mais “sponcio” all’orzo bellunese, dallo speck a i formaggi di pecora, dai formaggi a latte crudo ai Sartorelli del Cadore, dessert serviti con le confetture di piccoli frutti.

«Ci stiamo preparando a questa importante vetrina consapevoli che, per una giornata, rappresenteremo le Dolomiti e la provincia di Belluno – dice il presidente di Coldiretti Belluno, Silvano Dal Paos -. Per noi è motivo di grande emozione. Lo spazio sarà animato dall’entusiasmo della nostra gente nel segno della professionalità ed esperienza dei nostri chef, pronti a mettere nel piatto tradizione e specialità locali». A Expo le Dolomiti bellunesi non presentano solo i prodotti agricoli bellunesi. «Abbiamo voluto a fianco a noi anche la strada dei formaggi e dei sapori delle Dolomiti – spiega Dal Paos -, i prodotti artigianali d’eccellenza come il Barancino e i Biscotti Sartorelli, consapevoli che solo facendo sistema riusciremo almeno a farci notare in questa esposizione mondiale. Perciò abbiamo aderito all’iniziativa che vede insieme tutte le categorie economiche bellunesi, proprio con l’obiettivo di promuovere attraverso Expo un territorio unico al mondo».