Padova, pacchetto “low tax” per competitività

Imu agevolata, sgravi, oneri di urbanizzazione ridotti al minimo e poca burocrazia, tutta on-line, per rendere Padova più attrattiva. E’ la proposta emersa nell’incontro tra Confindustria Padova e il sindaco, Massimo Bitonci. «Costruire un ambiente favorevole all’impresa e alla voglia di rischiare: questo è il lavoro verso il quale indirizzare i nostri sforzi – ha spiegato il presidente di Confindustria Padova, Massimo Finco -. Padova ha tutte le potenzialità per attrarre investimenti e favorire l’insediamento di imprese medium e hi-tech. Per farlo occorre agire sulla fiscalità locale, ormai sopra il livello di guardia, sia in termini di carico che di complessità, figli diretti di leggi dello Stato».

«La decisione del Comune di Padova – ha aggiunto Finco – di ridurre da 1,04 a 0,99% l’aliquota Imu sui capannoni produttivi è la direzione giusta. Occorre proseguire e osare di più, con un pacchetto di incentivi e poca burocrazia, una politica industriale dal basso, che rimetta l’impresa e la competitività del territorio al centro di ogni progetto di sviluppo».

Tags: , ,

Leggi anche questo