Verona Pride, Spagna e Milk ospiti d’onore

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

Ivana Spagna, cantante veronese originaria di Valeggio sul Mincio, sarà la madrina del Verona Pride. La cantante sessantenne presterà il suo brano Baby don’t go” come sigla ufficiale dell’evento e si esibirà lo stesso 6 giugno intrattenendo i partecipanti. «Baby don’t go è un tributo naturale a quel mondo – ha dichiarato Spagna – di cui io mi sento parte».

Non è la sola ospite d’eccellenza che conferma la sua presenza al Verona Pride, ci sarà infatti anche Stuart Milk, consigliere di Barack Obama per i diritti Lgbt, e nipote di quello che è considerato il primo politico  apertamente omosessuale d’America, Harvey Milk, assassinato all’interno del Municipio di San Francisco a colpi di pistola. «Parteciperà alla marcia e si rivolgerà a tutti i partecipanti – hanno dichiarato gli organizzatori al Corriere di Verona -. Con la sua partecipazione – aggiungono riferendosi alla bagarre interna alla maggioranza scatenatasi sul tema – confidiamo di aver spiegato alla giunta e al vicesindaco, nonché a tutti coloro che rifiutano l’organizzazione del Pride nella nostra città, il tenore e l’importanza dell’evento».

Tags: ,

Leggi anche questo