Migranti, Moretti: «Zaia come Schettino»

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

«Zaia in versione Schettino prima combina il pasticcio e poi travolto dal panico dice “non è colpa mia” ai sindaci lasciati soli dalla Regione, e fugge da ogni confronto». Lo afferma, sulla vicenda dei migranti, Alessandra Moretti candidata per il centro sinistra alla presidenza della Regione Veneto attaccando l’attuale governatore e candidato Luca Zaia. «Sulla vicenda profughi il Veneto ha ricevuto dal governo Renzi 19 milioni di euro – ricorda Moretti – ma non ha mai mosso un dito, lasciando che l’emergenza sul territorio venisse gestita dai sindaci e dalle associazioni di volontariato».

«Il lavoro straordinario svolto dai sindaci veneti e da migliaia di volontari in tutta la regione – prosegue la candidata dem – non può e non deve essere vanificato. Zaia faccia meno capricci, lanci qualche slogan in meno e si assuma le responsabilità di governo a cui è chiamato. Almeno negli ultimi 18 giorni che gli rimangono, dia un colpo d’ala a una legislatura contrassegnata dall’indecisione perenne. I veneti lo ricorderanno meno negativamente».

Tags: , ,

Leggi anche questo

  • zenocarino

    Il modo perfetto per perdere anche la….. dignità. Siamo ormai alla …..”canna del gas”. L’ex “di tutto” (vice sindaco di Vicenza, ex parlamentare a Montecitorio, ex parlamentare a Bruxelles) inizia con le offese.