Sondaggi, Tosi: «partita è ancora aperta»

A poco più di due settimane dal voto per le regionali, a tenere banco nel dibattito elettorale sono le prime previsioni del voto che darebbero per favorita la coalizione di Luca Zaia con il 41,5-43,5 per cento. Il sindaco e candidato governatore Flavio Tosi invita a prendere con cautela le rilevazioni. «Nei sondaggi divulgati in questi giorni – osserva sull’Arena -, il dato che emerge con maggiore prepotenza è il fatto che oltre il 50 per cento degli intervistati è tentato dall’astensionismo, in generale, quindi, c’è un sentimento di grande incertezza».

«Bisogna evidenziare – prosegue Tosi – che il campione degli intervistati è di poche centinaia di persone su quattro milioni di elettori veneti. Inoltre, il sondaggio diffuso da Porta a Porta risale alla scorsa settimana, a soli sei giorni dalla presentazione delle liste… Quindi, siamo sereni e tranquilli perché la partita è più che mai aperta, tanto più che abbiamo spesso visto, e le elezioni nel Regno Unito sono l’ultimo esempio, che i risultati reali sono stati molto diversi da quelli previsti dai sondaggisti». «Vincerà -conclude il sindaco – chi riesce a convincere la gente a tornare a votare, e fra le tre maggiori forze in campo gli unici, con capacità di recupero, poiché rappresentano la vera novità di queste elezioni, siamo noi».