Ex Pansac, scade cassa integrazione a 369 operai

A partire dal prossimo luglio i lavoratori della ex Pansac International dovranno fare a meno degli ammortizzatori sociali che percepiscono ormai da oltre quattro anni. Lo stop è stato comunicato dal ministro del lavoro, che ha affermato la volontà di chiudere con gli ammortizzatori senza ulteriori proroghe e di dare il via alle mobilità. I  lavoratori dell’azienda ancora coinvolti dalla cassa integrazione a zero ore sono 284 a Mira, 49 a Portogruaro e 36 a Marghera.

«Stavamo trattando per la proroga della cassa integrazione fino a fine anno -, riassume il segretario provinciale della Filctem Cgil, Riccardo Colletti a la Nuova Venezia – quando in questi giorni è arrivata la doccia fredda dell’avvio da luglio delle mobilità. Noi non ci stiamo perché riteniamo ci siano i margini per ottenere altri sei mesi di cassa». «Un segnale positivo -, dice però Colletti -,lo abbiamo avuto dall’azienda che ha comprato lo stabilimento mirese della ex Pansac, la Polimira. Ha cominciato ad acquistare nuovi macchinari per l’ala mirese dislocando quelli obsoleti in altre sedi del gruppo. Questo significa che c’è la volontà concreta di investire a Mira».

Tags: ,