Feltre, supplemento indagini su Comunità montana

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

L’inchiesta della procura che vede indagati un dipendente ed un ex assessore della Comunità Montana di Feltre per abuso d’ufficio non si chiude. Il Gip del tribunale di Belluno ha rinviato gli atti al pm affinché proceda con il supplemento di indagine sull’inchiesta nata in seguito a ripetuti incendi avvenuti dentro cassonetti e campane per i rifiuti che si registrarono a Feltre nel 2013.

Episodi avvenuti in concomitanza con la scadenza dell’ultimo contratto di cinque anni per la gestione rifiuti con la società Aimeri Ambiente per i quali il giudice per le indagini preliminari chiede di riascoltare le persone informate dei fatti. Durante le indagini emersero i rapporti burrascosi tra il Comune, la Comunità montana e la società vincitrice dell’appalto di raccolta dei rifiuti, tanto che la pista legata agli appalti per i rifiuti come movente per i ripetuti incendi nelle isole ecologiche fu battuta per prima dagli inquirenti.

Tags: ,

Leggi anche questo