Padova, boicottaggio negozi: «Pd risarcisca»

Massimiliano Pellizzari, leader dei commercianti padovani, annuncia azioni legali contro il Pd in merito al boicottaggio dei negozi dell’Associazione commercianti del centro, nato sul web dopo la fiaccolata “Padova Accoglie”. «Un partito non può incitare al boicottaggio – dichiara al Mattino di Padova Pellizzari -, ci faremo dare un maxi-risarcimento». Il Pd si difende con Antonio Bressa, segretario cittadino, il quale interroga i commercianti chiedendo loro se sono in campo per difendere i loro interessi o quelli del sindaco di Padova Massimo Bitonci, ribadendo poi che la sua propaganda contribuisce solo a dividere i cittadini. Il segretario di provincia Massimo Bettin (Pd) aggiunge che l’immagine che sta assumendo Padova è un danno per il turismo. Contrari anche i consiglieri comunali Umberto Zampieri, Andrea Micalizzi e Jacopo Silva, e il il sindaco di Cadoneghe Mirco Gastaldon, che però aggiunge che la manifestazione indetta dai commercianti potrebbe alimentare forme di estremismo e fazioni contrapposte dannose per il commercio.