Popolari, Unipol guarda a Banco Popolare

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

Nel risiko delle banche popolari in via di trasformazione in spa, gli istituti puntano alla creazione o al consolidamento di un nocciolo duro e stabile di azionisti, capace di dare continuità all’assetto proprietario. I poli del credito locale stanno cercando il coinvolgimento di investitori istituzionali esterni al mondo del credito cooperativo. Fondazione Cariverona scenderà nel capitale di Unicredit passando dal 50 al 33 per cento degli attivi investiti e liberando circa 491 milioni di euro che Cariverona potrebbe investire altrove. Le candidate principali a cui guarda l’ente veronese sembrano essere il Banco Popolare, la Popolare di Vicenza e, in parte, Veneto Banca. Unipol invece, dopo le difficoltà del passato, potrebbe diventare partner azionario di Banco Popolare di cui è attualmente socio di minoranza di lungo termine, e partner industriale.

Tags: ,

Leggi anche questo