Venezia, nuovo endoscopio per curare calcoli e tumori

Il reparto di urologia dell’Ospedale dell’Angelo (Venezia) ha un nuovo trattamento innovativo per curare calcoli e tumori evitando ai pazienti la dialisi. Tutto questo è possibile grazie ad un innovativo endoscopio digitale ad alta definizione. Nei giorni scorsi sono arrivato i risultati sui primi due pazienti destinati alla dialisi e sottoposti a questa nuova cura: un successo. Il dottor Franco Merlo, primario di reparto, ci spiega «i calcoli urinari sono purtroppo noti per i sintomi a cui danno origine e per i danni renali che provocano. Ma negli ultimi decenni vi è stata una grande evoluzione tecnologica che consente agli specialisti di operare con efficaci tecniche mini invasive, ottimi risultati, brevi ricoveri e precoce ritorno alle normali attività quotidiane. Con questa dotazione è inoltre possibile trattare anche pazienti con calcoli di discrete dimensioni, altrimenti destinati a più trattamenti o a procedure più invasive».

Il dottor Merlo aggiunge: «l’investimento in tecnologia dei nostri reparti è importante perché solo con questi strumenti è stato possibile, nelle settimane scorse, trattare due pazienti con neoplasia delle vie urinarie renali. Pazienti che, se curati con le tecniche chirurgiche convenzionali, sarebbero stati destinati alla dialisi».

Tags: ,

Leggi anche questo