Corna? Perdonate e sarete perdonati

Grazie ai social network tradire non è mai stato così facile

Non c’è un freno alla voglia di tradire, alla scappatella. Ovviamente aumenta i problemi all’interno della coppia e quasi sempre denota la fine di una storia. Ma bisogna saper perdonare. E le “corna” non sono più condannate come un tempo. Le possibilità di essere fedifraghi sono aumentate, tanto che la fedeltà è diventata una scelta e non più un dovere.

La voglia di dimenticare il torto subìto è di certo una scelta molto personale. Sicuramente l’infedeltà non ha sesso, ma la donna ha una maggiore propensione a tradire rispetto all’uomo. A quanto pare, il tradimento è scritto nel Dna: gli uomini tradiscono per assicurarsi inconsciamente tanti eredi , le donne invece lo fanno per concepire un figlio con caratteristiche genetiche migliori. La donna sceglie di sposare l’uomo che le dà sicurezza e si fa l’amante brillante, giovane e prestante. Tutto il contrario di quel che si pensi: luoghi comuni vogliono l’uomo molto più traditore della donna.

Il tradimento non ha classe sociale. Tutti pensiamo che siano solo i belli e i ricchi a tradire. Proviamo invidia per gli altrui partner (presunti) perfetti. Ma in realtà dietro la bellezza e il denaro siamo tutti persone con bisogni ed esigenze. Se non si trova appagamento nella storia di sempre, si cerca soddisfazione altrove. La famiglia vecchio stampo è ormai dimenticata, e appena qualcosa non va, si risolve con la separazione. Ormai la maggior parte dei divorzi italiani sono causati dalla scoperta di scappatelle nate su Facebook e Twitter e continuate a messaggi su Whatsapp.

Resistere alle altrui provocazioni è difficile. La società di oggi rende tutto più semplice, per compensare le proprie mancanze basta navigare sul web. Con l’arrivo dei social network, le possibilità di tradimento sono aumentate a dismisura. Ormai uno degli scopi di questi social è quello di creare rapporti facili con chiunque si voglia. Paura, timidezza e inibizione non esistono più, grazie a nickname e a supporti internet. Purtroppo grazie all’avvento di internet, si è perso il gusto della conquista oltre che la ricerca del piacere fisico. Ora il tradimento lo si ricerca virtualmente, e questo basta, senza consumare dal vivo.

Infiniti i siti nascenti per incontrare partner che cercano rapporti di vario genere e tipo. Siti dedicati a chi vuole solo garantirsi l’incontro, sino a quelli che offrono randevu senza complicazione alcuna. Incontri mai dettati dal caso, perché spesso le prestanti donne conosciute sono prostitute in cerca di guadagno. Altri sono vere e proprie truffe che chiedono anche una somma per iscriversi. Quindi tradite pure ma usate la testa. O almeno non fatevi beccare sul fatto.

Tags: ,

Leggi anche questo