Venezia, miglior Libreria d’Italia è mestrina

Al Salone del Libro di Torino è stata presentata un’indagine condotta da Nielsen per l’Associazione Italiana Editori (Aie). I dati emersi sono due: il primo è che, a trainare il mercato del libro, sono i libri per bambini e ragazzi. Il secondo dato è l’aumento dei volumi di vendita delle librerie indipendenti mentre sono in difficoltà le librerie di catena e grande distribuzione.

Al Salone del Libro è stata eletta la miglior libreria per ragazzi dell’anno, di proprietà di 4 giovani librai mestrini. che l’hanno chiamata “Il Libro con gli Stivali“. Un premio conferito «per aver costruito, in meno di un decennio, un punto di riferimento importante nell’ambito della cultura e della narrazione dell’infanzia». La libreria di Mestre è stata aperta il 20 maggio del 2006 in via Cecchini e dopo 3 anni decidono di trasferirsi in via Mestrina, in pieno centro. I quattro proprietari sono: Nicola Fuochi (43), Vera Bellotto (37) insieme agli attori Susi Danesin (37), e Gaetano Rocco Guadagno (41), che si occupano di letture animate e teatro. Fuochi e Bellotto spiegano il loro “segreto” «Quel che proponiamo è sempre qualcosa che abbiamo letto. Le persone si affidano a noi e noi le accogliamo, cercando il titolo adatto». Per confrontarsi e crescere, c’è il coordinamento delle librerie indipendenti per ragazzi di cui fanno parte anche “Treno di Bogotà” di Vittorio Veneto e “Galla Girapagina” di Vicenza.

Tags: ,

Leggi anche questo