Venezia, Zappalorto incontra candidati sindaco

Si smonta il caso tra il commissario straordinario di Venezia Vittorio Zappalorto e i candidati sindaco di Venezia. Gli otto candidati avevano inviato venerdì al commissario e ai suoi collaboratori una richiesta di incontro prima che venga siglato dall’Amministrazione il bilancio di previsione. Da Cà Farsetti però la risposta tardava ad arrivare, sollevando così un polverone su giornali e media veneziani con Zappalorto costretto subito a spiegare di non aver mai ricevuto richieste di incontro negli ultimi giorni. Eppure alla fine una soluzione si è trovata: il commissario riceverà i candidati mercoledì mattina alle 11 per parlare del prossimo via libera al bilancio di previsione, che pressoché tutti i candidati sindaco vorrebbero epurare da tagli e aumenti ai servizi.

La reggenza di Zappalorto si protrae ormai da un anno ed è giunta all’ultimo, fondamentale, passo di approvazione del bilancio di previsione che certamente influenzerà le scelte del prossimo sindaco di Venezia, soprattutto vista la raffica di tagli e aumenti in programma. Nonostante i fraintendimenti sull’incontro appare chiaro che nessuno dei candidati sindaco approva le scelte del Commissario: gli chiederanno di ritirale e di non cambiare i connotati ai servizi a pochi giorni dalla scadenza del suo mandato. I temi caldi sul tavolo restano il taglio sui dipendenti comunali, la sforbiciata a precari e cooperative oltre ai rincari di biglietti ed abbonamenti per il trasporto pubblico.

Tags: ,

Leggi anche questo