Zaia: «auspico solido gruppo bancario Veneto»

local tax
Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

«Come presidente della Regione auspico, ma lo faccio da tempo, che si crei un solido polo bancario tutto veneto». Lo ha detto ieri a Vicenza, a margine di un vertice all’ospedale San Bortolo, il governatore Luca Zaia, che si è poi soffermato sui temi economici, in particolare quelli legati alla finanza. «Personalmente – ha detto – difendo le banche mutualistiche e le banche del territorio, come accade in giro per il mondo, penso ad Obama negli Stati Uniti, alla Merkel in Germania e ad Hollande in Francia che a loro volta le difendono sino in fondo. Noi dobbiamo pensare che queste banche si sono adoperate per essere a fianco delle nostre imprese».

Sulla trasformazione in spa delle banche popolari, Zaia ha auspicato che «non si vendano le banche agli stranieri e che le stesse rimangano nel territorio». «Per quanto riguarda le fusioni e le aggregazioni – ha concluso – si tratta di eventuali accordi che dovranno essere valutati dagli analisti, anche in base a parametri che io non conosco. Il tema della quotazione era invece inevitabile: abbiamo delle banche non presenti in Borsa ma che in realtà hanno già una quotazione».

Tags: , ,

Leggi anche questo