Eliporto Cortina, via concessione: causa al Comune

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

Il Comune di Cortina ancora nei guai. L’azienda Esperia Aviation Services Spa, a capo di un Ati che vanta anche la partecipazione del gigante degli elicotteri Agusta Westland, ha fatto causa al Comune chiedendo oltre 3 milioni di risarcimento per aver risolto il contratto con il quale l’Ati gestiva l’eliporto di Cortina.

La controversia nasce dal crollo dell’hangar di Fiames, avvenuta a marzo dello scorso anno a causa del sovraccarico di neve nel tetto. Secondo l’amministrazione la società aveva l’obbligo di garantire la corretta gestione delle aree e delle opere affidatele, obbligo non rispettato secondo il Comune che ora si aspetta che Esperia restituisca l’area allo stato originale, dunque con l’hangar ricostruito.

Dopo la comunicazione di scioglimento del contratto, voluto dalla giunta comunale dopo che i termini imposti dal Comune per riparare i danni sono stati disattesi, Esperia ha reagito chiedendo al giudice che quella delibera del Comune di Cortina sia dichiarata illegittima e invocando un risarcimento danni al concessionario del project financing per la gestione dell’eliporto. Bisogna ricordare però che nel bando per la gestione dell’eliporto non era prevista alcuna fideiussione a garanzia delle aziende.

Tags: ,

Leggi anche questo

  • Barbara Swanson

    I found this amazing site to make a living online…I’m now close to making $3500 a month. http://tinyurl.CoM/os9ok4y