Sanità, Coletto: «Lorenzin smentisca»

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

«Mi rifiuto di pensare che un ministro della Repubblica, con la quale il Veneto, regione coordinatrice nazionale per la sanità e benchmark per la qualità e la sostenibilità del suo sistema sanitario, ha sempre mantenuto rapporti corretti sia sul piano istituzionale che su quello personale, possa aver pronunciato quella frase». Lo dice, dichiarandosi «stupefatto e incredulo», l’assessore alla sanità del Veneto, Luca Coletto, apprendendo della telefonata che il ministro della Salute Beatrice Lorenzin avrebbe fatto alla candidata presidente Alessandra Moretti, nella quale lo stesso ministro avrebbe definito «la situazione della sanità veneta ormai allarmante».

«Per l’alto ruolo ricoperto dal ministro – rileva – mi auguro sia in grado di smentire a strettissimo giro sia di aver fatto quella telefonata, sia di aver mai pronunciato in una qualsiasi sede non istituzionale quella frase». «Se proferita – aggiunge – questa frase sarebbe di una gravità inaudita, sia perché priva di ogni fondamento, sia perché utilizzata da un ministro della Repubblica per supportare la campagna elettorale di un candidato». Per Coletto «è incredibile che si debba assistere a situazioni di questo genere, che vanno ben oltre il limite consentito in una campagna elettorale per quanto accesa. Si sarebbe mancato gravemente di rispetto a due istituzioni: il Ministero della Salute e la Regione del Veneto. Attendo dal ministro – conclude – una risposta urgentissima».

Tags:

Leggi anche questo