Veneto, nascono terme Halal: spa musulmane

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

La prossima settimana apriranno ad Abano le terme Halal, delle strutture che adottano particolari accorgimenti per riuscire ad accogliere i clienti musulmani. Alcuni esempi: nella piscina si entra a turni: donne e bambini (fino ai 10 anni) entrano la mattina mentre gli uomini al pomeriggio. La zona manicure e parrucchiera è ben coperta e lontana da qualsiasi vista maschile.

Sono già una decina in tutto il Veneto le strutture che hanno iniziato questo percorso e altre 20 partiranno a breve appoggiandosi a «Whad, world halal developement» che fornisce consulenza e formazione in marketing islamico e certificazioni religiose in diversi settori, tra cui alimentazione, cosmetici, farmaci, moda, lusso e turismo. Oltre a seguire l’azienda in tutto il percorso di adattamento al suo termine lo «Sharia manager» passa per il controllo finale. Anna Maria Aisha Tiozzo, presidente dell’associazione «abbiamo trovato una buonissima risposta in Veneto, molte strutture si sono dette interessate». finale.

Tags: ,

Leggi anche questo