Autostrade, Governo: no a proroghe concessioni

Il Governo vuole introdurre una modifica alla legge «Sblocca Italia» per vietare la proroga “semiautomatica” delle concessioni autostradali in caso di accorpamento di tratte vicine fra loro. La norma è stata al centro di numerose critiche dell’Antitrust, dall’Autorità anticorruzione e dall’Authority dei trasporti che hanno parlato di «escamotage» e di violazione della concorrenza.

In ogni caso la proroga non verrà esclusa sempre e comunque. Il Governo starebbe pensando a concederla per un periodo limitato di tempo, massimo cinque anni contro i 15/20 anni attuali. Altra condizione potrebbe essere la creazione del cosiddetto bacino ottimale: per avere il via libera al prolungamento della concessione la società dovrà gestire almeno un tratto fra i 500 e i mille chilometri.

Tags: