Venezia arte, Martial Raysse

10 | 04 | 2015 – 30 | 11 | 2015

Martial Raysse

Palazzo Grassi
Salizzada San Samuele 3231
Venezia

“Ho sempre pensato che il fine dell’arte fosse cambiare la vita. Ma oggi l’importante, mi sembra, è cambiare ciò che ci circonda a ogni livello dei rapporti umani. C’è chi pensa che la vita debba essere copiata. Altri sanno che va inventata.” Martial RaysseNel percorso espositivo si cerca di mostrare tutti gli aspetti del lavoro dell’artista: le piccole sculture, il disegno, i film e per finire i quadri, che costituiscono la parte più compiuta della sua opera. L’obiettivo è quello di offrire allo stesso tempo alcune prospettive e una retrospettiva, avvicinandosi al lavoro di Martial Raysse non secondo una scansione cronologica, ma da un punto di vista contemporaneo, a partire cioè dalle sue opere più recenti. E’ pensiero comune infatti che i lavori a noi più vicini modifichino il modo in cui osserviamo i precedenti, assicurando una maggiore profondità dello sguardo e rilanciando la questione del ruolo della pittura e di quello dell’artista.Martial Raysse fa parte di quel ristretto novero di artisti per i quali la vera posta in gioco è il confronto con la “grande” storia dell’arte. Tale confronto può avvenire attraverso la presa di distanza, lo humour o la riproduzione delle opere dei maestri. È così che, nel corso di tutta la vita, Raysse compie il proprio apprendistato facendo vedere la storia dell’arte e i capolavori del Rinascimento.Sostieni AreaArte ed entra nel circuito delle principali attività culturali del territorio.

Tags: ,