Belluno, Tari scontata per tutti

In arrivo oggi l’approvazione del bilancio di previsione 2015 del Comune di Belluno. Molte le novità. Le imposte per Imu e Tasi rimarranno invariate ma sarà diminuita la tassa sui rifiuti, la Tari, che scenderà del 3-4% per tutti (non solo le partite Iva), con ulteriore diminuzione per le imprese che potranno detrarre il 10% dell’Iva. Aumentano sensibilmente le tariffe alla casa di riposo “Gaggia Lante”: a fronte di una diminuzione dei fondi per il Sociale, «è stato deciso che si farà pagare di più a chi possiede di più», spiega al Corriere del Veneto l’assessore al Bilancio, Lucia Olivotto.

Dal 1 luglio sarà inoltre introdotta una tassa di soggiorno per turisti o persone che arrivano a Belluno, esclusi i parenti in visita ai  pazienti ricoverati al “San Martino”. Si tratterà di 2 euro a notte per gli alberghi 4 stelle, 1,50 euro per i 3 stelle, 1,40 euro per i 2 stelle, un euro per i bed and breakfast. «Una tassa di scopo – puntualizza la Olivotto – Il ricavato sarà investito per attività commerciali o turistiche». Per quanto riguarda gli altri capitoli di spesa, 400 mila euro andranno a manutenzioni e bitumature, finanziate opere per l’edilizia scolastica, 150 mila euro per la rotatoria di Mussoi e 20 mila euro alla cultura.

Tags: ,