Verona, Brunetta: «Tosi? voto buttato»

«Per quanto riguarda il voto in Veneto tengo a sottolineare un aspetto molto importante. Nessuna acrimonia nei confronti di Tosi, ma mai come in questa occasione serve esprimere un voto utile. E chi vota Tosi non esprime un voto utile, chi vota Tosi butta via il proprio voto». Lo ha detto Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, durante una conferenza stampa a Verona per sostenere i candidati al Consiglio regionale del Veneto. «Dobbiamo scegliere e votare – ha aggiunto – i partiti e le personalità che uniscono, non possiamo dividerci. Tanto in Veneto quanto a livello nazionale dobbiamo essere uniti, solo uniti possiamo concorrere alla vittoria. In questi mesi particolari con Renzi che imperversa da mattina a sera in televisione, la differenza tra centrosinistra e centrodestra unito è di appena 5 punti percentuali, meno di quelli che c’erano nel 2013, e tutti ricordiamo come andrò a finire. Dobbiamo lavorare per l’unità. Dispiace dirlo ma storie come quelle di Tosi non hanno senso».

«In Veneto le elezioni andranno benissimo, come sempre – assicuraBrunetta -. Vinciamo ancora in Veneto e mandiamo a casa Renzi. Ma da queste elezioni regionali ci aspettiamo un grande segnale da tutta Italia. Un segnale di sfratto a questo presidente del Consiglio inconcludente. Siamo molto, molto ottimisti. Renzi è in piena confusione mentale. Gioca a fare il sinistro, gioca a fare il destro: la verità, che comincia a vedersi con chiarezza, è che non sta combinando niente. Adesso tocca a noi vincere alla grande alle elezioni regionali e costringere Renzi alle dimissioni. Così come accadde a D’Alema nel 2000. Anche allora il presidente del Consiglio diceva di vincere e poi fu costretto a lasciare Palazzo Chigi. Il vento sta cambiando – conclude Brunetta -. Crediamoci, crediamo nella vittoria. Conquistiamo le regioni e liberiamo l’Italia da Renzi».

Tags: , ,

Leggi anche questo