Vicenza arte, Un Fiore Bianco di Omar Ronda

09 | 05 | 2015 –  30 | 05 | 2015

Un Fiore Bianco di Omar Ronda

Galleria Berga Vicenza
Contrà Porton del Luzzo, 16
Vicenza

 

L’esibizione comprende opere che appartengono alle diverse categorie espressive sotto le quali l’artista racchiude la sua realtà. Saranno infatti presenti in Galleria sia alcuni lavori appartenenti alla collezione “Frozen” ad alto impatto iconografico e quasi mitologico, sia capolavori della corrente “Genetic Fusion”, caratterizzati da materie plastiche e superfici piene, pregni di quel significato atavico che, ancorato alle origini e alla sostanza tangibile, si slanciano verso il metafisico e l’astratto. Renderanno ancora più suggestiva l’atmosfera le fantastiche ed ingannevoli “Kimere” , le affascinanti creature realizzate da Omar Ronda, che invitano lo spettatore a perdersi in un mondo incantato e fuggevole, a sospendere, e ‘congelare’ le dimensioni del tempo e dello spazio.

Omar Ronda Omar Ronda nasce a Portula (Biella, Italia) l’11 settembre 1947. Nel 1967 organizza una serie di grandi mostre dei maggiori esponenti dell’arte povera e della transavanguardia. Nel 1973-74 trascorre un intero anno a New York, dove conosce grandi personalità artistiche, tra cui Warhol, con cui stringe amicizia. Nel 1990-91 realizza installazioni estreme sulla vetta del Monte Bianco e nelle grotte di Is Zuddas in Sardegna e vive sei giorni e sei notti in una piramide vegetale sotto il reattore del cracking catalitico nella raffineria Saras Petroli. Nel 1993 fonda un gruppo con altri artisti e organizza mostre e installazioni utilizzando animali in plastica. Da qui in poi diventa evidente l’intenzione di Ronda di cambiare radicalmente la storia dell’arte attraverso un forte impegno sociale e ambientale. Seguono centinaia di mostre, eventi e pubblicazioni che danno a Ronda una notorietà internazionale.

Sostieni AreaArte ed entra nel circuito delle principali attività culturali del territorio.

Tags: ,