Belluno, non visitò bimba africana: pediatra a processo

medico

Ieri è stato rinviato a giudizio un pediatra dell’Ulss 2 di Feltre per essersi rifiutato di visitare una bambina senegalese di 18 mesi, che in seguito ad una caduta (come emerso successivamente dalle lastre) si era fratturata l’avambraccio. Come raccontato dai genitori, assistiti dall’avvocato Enrico Reich, dopo due giorni di insistenze il pediatra non voleva visitare la bambina, quindi il padre ha denunciato il medico che a febbraio, non avendo dimostrato la sua innocenza al processo preliminare, sarà rinviato a giudizio.

Il pediatra, difeso dall’avvocato Francesco Fontana, deve rispondere di rifiuto di atti d’ufficio per non aver voluto «reiteratamente e indebitamente» sottoporre ad una visita medica la bambina senegalese.  L’azienda sanitaria ha provveduto immediatamente a scusarsi con la famiglia della vittima e ad allontanare il dottore.

Tags: ,