Padova, abusi edilizi: ex delegato pontificio a processo

Il delegato pontificio della Basilica di Sant’Antonio, monsignor Francesco Gioia, è sotto processo per abuso edilizio per aver costruito 5 mini-appartamenti al civico 1 di via dell’Orto Botanico, vicino alla casa che fu del custode della Pontificia Basilica di Sant’Antonio. Quattro di questi mini-appartamenti misuravano meno di 45 mq, limite minimo imposto dal regolamento edilizio cittadino.

Il giudice Mariella Fino ha emesso un decreto penale di condanna per mons. Gioia di 32.500 euro di sanzione. Condannati ad un’ammenda di 23.ooo euro anche il legale rappresentante della ditta che si è occupata della costruzione dei mini-appartamenti (la A.P. Advance Planning Srl, diventata in corso d’opera A.P. Costruzioni Generali), Gianluca Campagna, e l’architetto Gennaro di Lascio, incaricato di progettare le residenze. Anche loro hanno impugnato la sentenza. Il gip Fino ha inoltre ordinato di abbattere le costruzioni abusive.

Tags: ,