Tosi: «costruire centrodestra, anche con la Lega»

«Il risultato di queste elezioni in Veneto vuol dire che si può provare a rimettere insieme il centrodestra di una volta» ma «senza la Lega Nord evidentemente non è possibile». Lo ha detto il sindaco di Verona, Flavio Tosi, durante la conferenza post voto delle regionali. «Parlo di quel centrodestra – ha spiegato – che rappresenta la maggioranza di questo Paese e che oggi è disgregato. Un centrodestra che oggi è minoranza – ha aggiunto Tosi -, Non si può non credere che il centrodestra possa provare a risorgere».

«Se vuoi competere con Matteo Renzi – ha aggiunto Tosi – devi avere tutto il centrodestra. Se cominci ad escludere qualcuno la partita diventa impossibile contro chi, come Renzi, oggi è già largamente davanti a tutto il centrodestra messo assieme». Tosi ha affermato che «l’errore che è stato fatto anche da Salvini è quello di dire “questo non lo voglio, quest’altro non va bene”. Bisogna invece avere l’intelligenza di mettere assieme tutto il centrodestra. Dopo di che – prosegue il sindaco – Berlusconi, nonostante la dèbacle di Forza Italia, insiste a dire che non si fanno le primarie. Forse Berlusconi è mal consigliato e non vuole il bene del centrodestra. Le primarie – conclude Tosi – sono l’unica possibilità con la quale gli elettori di centrodestra possono scegliere il loro leader».