Croce (Verona Pulita): «Tosi? ha tradito, ora basta»

Riceviamo e pubblichiamo il commento del presidente di Verona Pulita, Michele Croce, all’esito delle elezioni regionali.

Ha vinto Zaia. Oltre il 50% dei consensi attratti dal Governatore Luca Zaia, più che dai partiti. È voto alla persona. Buon lavoro Presidente. Ha perso la Moretti ed il Pd. Grandi proclami, zero risultati. L’apparenza non paga. La superficialità non perdona. Buona opposizione. Ha tradito Flavio Tosi. Quarto in Veneto, terzo a Verona con la Lista a suo nome ferma al 18%. Per il Sindaco un tempo amato, una debacle che avevamo ampiamente annunciato. E che parte da lontano: dalle promesse tradite, dalle opere incompiute, dalle condanne (dai suoi) riportate, dai parenti negli enti. E dal fatto che sono oramai anni che Flavio Tosi ha in mente tutto tranne che di occuparsi della propria città: primarie del centrodestra, fari in giro per l’Italia, presidenza della regione. I veronesi si sono accorti di tutto questo, ne hanno le scatole piene, pretendono il cambiamento. Noi glielo daremo. Fuori i politicanti, i ladri, gli inetti e gli amici degli amici; dentro i cittadini onesti, laboriosi, puliti. È arrivata l’ora di rimboccarsi le maniche.