Ventenne padovana prostituta per la crisi

Una ventunenne padovana che si prostituiva dietro commissione di una maitresse albanese. La vicenda è emersa dalle indagini dei carabinieri di Castelfranco a cui si è rivolta la ragazza pentita. La donna, 48 anni, residente a Castelfranco è stata denunciata con l’accusa di induzione alla prostituzione, ma anche di favoreggiamento e sfruttamento. La giovane padovana aveva abbanondato la sua casa per alcuni litigi avuti con la famiglia, ritrovandosi in breve con diversi problemi economici.

L’”amica” le aveva spiegato come avrebbe potuto facilmente mettere fine ai suoi problemi, ossia prostituendosi nell’appartamento in cui abitava. Probabilmente aveva immaginato che una ragazza così bella non sarebbe passata inosservata e così ha deciso di pubblicare diversi annunci sul web e di intascarsi la metà (circa 100 euro) di quello che la giovane riusciva a rimediare dai suoi incontri. Dopo alcuni mesi di questa attività la ragazza ha riflettuto sulla situazione e ha deciso di dire basta, rivolgendosi ai carabinieri e raccontando la sua storia.

Tags: ,