Lady Obama a Venezia: «città più bella del mondo»

Michelle Obama giunge in Veneto, dopo i due giorni di visita a Milano e all’Expo, accompagnata dalle figlie, Sasha e Malia, e dalla madre Marian Lois Robinson. Dopo la visita alla base Usa di Vicenza, dove si è trattenuta fino al tardo pomeriggio di ieri, alle 19 arriva a Palazzo Ducale a Venezia. Lì la attende il neoeletto sindaco Luigi Brugnaro, che ne approfitta per scattare un selfie con la first lady e, soprattutto, per discutere dell’importanza del rapporto tra gli Usa e la città lagunare.

Turisti e curiosi ad attendere per tutto il pomeriggio le donne di casa Obama, che hanno trovato ad accoglierle nella basilica di San Marco una cinquantina di giovani coristi di New York. Dopo un’attenta visita, guidata dal delegato patriarcale don Antonio Senno, la first lady ha attraversato il ponte dei sospiri rimanendo colpita da quella che, ai tempi della Serenissima, era una passerella per i condannati. Pare che abbia gradito la visita al punto da promettere, secondo quanto riporta il Mattino, di tornare col marito «perché Venezia è la più bella città del mondo».