Oggi vivremo un secondo in più! Ecco perchè

La giornata di oggi sarà composta da un secondo in più. Uno stratagemma necessario per il fatto che la misurazione del tempo svolta dagli orologi atomici è 1 milione di volte più precisa rispetto alla rotazione terrestre, la quale invece tende a rallentare.

Il risultato è che vivremo tutti un secondo in più. E non è certo una novità: accade circa ogni 18 mesi dal 1972. L’ultima volta è successo nel 2012 creando non pochi disagi. Scattato il secondo in più si verificarono seri problemi per Internet, con servizi come Reddit, Foursquare, LinkedIn e Mozilla offline per varie ore. Una nota compagnia australiana si ritrovò poi nel caos perché vide interrompersi il sistema dei check-in e fu costretta a gestire le prenotazioni manualmente.

Ma come funziona il meccanismo? Se si guardasse un orologio atomico al tempo fissato per la sincronizzazione si potrebbe leggere l’insolito orario delle 23.59.60. Poi arriverebbero in modo automatico le 00.00.00. Di fatto, il minuto decisivo sarà composto da 61 secondi.