Veneto: agricoltura, bene fondi Ue

Il Veneto è sempre più vicino all’obiettivo di spesa dei fondi europei per lo sviluppo rurale. In occasione della presentazione della relazione annuale di esecuzione (Rae), la Regione del Veneto ha presentato, di fronte al comitato di sorveglianza del programma di sviluppo rurale (Psr) 2007-2013, i dati di avanzamento finanziario e procedurale. Al 31 maggio il Psr Veneto aveva liquidato il 92,7% delle risorse a disposizione del programma per un totale di 966,5 milioni di euro. Il Psr Veneto si conferma così il terzo programma italiano per performance di spesa in Italia e addirittura il secondo se si considerano quelli con una dotazione finanziaria superiore ai 500 milioni di euro, preceduto dalla sola Lombardia.

L’Asse 1, dedicato al miglioramento della competitività del settore agricolo e forestale, ha raggiunto il 92,8% di risorse erogate. Obiettivo di spesa quasi completamente raggiunto dall’Asse 2 per il miglioramento ambientale, che ha già fatto registrare il 98,4% di risorse liquidate. Notevole aumento di spesa per l’Asse 3 dedicato alla qualità della vita nelle zone rurali e alla diversificazione dell’economia, arrivato all’85% di spesa. Deciso balzo in avanti infine per l’Asse 4: la spesa per lo sviluppo locale è passata in cinque mesi dal 49,9% al 76,3% con un incremento di oltre il 26%.