Belluno, via libera all’elettrodotto Terna

Nuovi sviluppi dopo l’incontro di vertice di ieri in Provincia sull’elettrodotto Terna. La cordata compatta dei sindaci bocciano la richiesta di Belluno per la riprogettazione della razionalizzazione e decidono di proseguire, chiedendo l’interramento della linea ad Andreane in prossimità del passaggio sul Piave. «Rimane irrisolta la problematica del voltaggio a 380 e anche quella relativa all’attraversamento dell’infrastruttura che da un lato è senza dubbio strategica, dall’altro però è molto impattante», commenta sul Corriere del Veneto il sindaco di Belluno Jacopo Massaro, che ha chiesto invano di rivedere il progetto.

lavori per l’elettrodotto potrebbero quindi iniziare quando Terna sarà pronta a cominciare. «Per me c’è stata massima soddisfazione – esulta il sindaco di Ponte nelle Alpi, Paolo Vendramini -, l’asse Perarolo di Cadore-Ponte nelle Alpi non si tocca, per il resto del tracciato rimangono le solite criticità sul passaggio ad Andreane – conclude il primo cittadino.

Tags: ,