Veggiano (Pd), Comune: sporchi l’argine? Sei mona

Il Comune di Veggiano (Padova) ha appeso un cartello curioso all’entrata di un percorso naturalistico che va da via Pedagni a Trambacche, lungo il fiume Tesina«Chi abbandona i rifiuti oltre ad essere incivile è tre volte “mona”» si legge sul tratto di strada vietato al transito delle auto e dedicato a pedoni. «Cartelli simili erano stati messi lungo le rive dell’Adige a Badia Polesine, in provincia di Rovigo e sembrandomi efficaci, li ho proposti all’amministrazione, che ha subito accolto l’idea. Sono stati così installati insieme a quelli che riportano le disposizioni di legge e i divieti», afferma al Mattino Nicola Zordan responsabile della realizzazione del percorso naturalistico, istituzionalizzato in questi giorni.

Lungo il tragitto i ciclisti sono obbligati a condurre la bicicletta a mano; vietato anche il transito dei cavalli mentre i proprietari dei cani devono munirsi di guinzaglio e sacchetti per raccogliere i bisogni dei propri animali. I veicoli delle forze dell’ordine e del pronto soccorso sono permessi così come le carrozzine degli invalidi e i tricicli dei più piccoli. La precedenza, in ogni caso, è destinata ai mezzi agricoli e ai vigili dell’Unione Retenus a bordo di motociclette.

Tags: ,