Profughi, Boldrini: «trevigiani non conoscono la realtà»

La paura degli immigrati «è alimentata ad hoc dai quei partiti che ne fanno una questione identitaria con l’obiettivo di creare consenso elettorale». Con queste parole Laura Boldrini torna ad attaccare la politica della Lega sull’immigrazione. Ospite di Agorà, la presidente della Camera, rispondendo ad una domanda, torna sulla vicenda di Treviso, dove la protesta dei cittadini ha costretto le autorità a trasferire un gruppo di migranti.

La Boldrini sottolinea: «Treviso non è razzista, ma i suoi cittadini non conoscono la realtà di queste persone. Capisco la paura e il sentirsi oppressi da questa presenza, ma quelle che vengono nel nostro Paese sono famiglie che non hanno scelto di lasciare il loro Paese, ma vi sono state costrette».