Vicenza, M5S: Variati spreca soldi cittadini

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato del consigliere e portavoce vicentino del Movimento 5 Stelle contro gli incarichi di nomina politica nella pubblica amministrazione.

Il sindaco di Vicenza e Presidente della Provincia  Variati continua a sprecare i soldi dei cittadini. Il sindaco Variati non perde occasione di protestare contro il Governo Renzi – Verdini  per i continui tagli agli enti locali. Per i suoi vari  ruoli di sindaco, presidente della Provincia , nonché presidente dell’Unione delle Presidente  dell’Unione delle Provincie Italiane (Upi) dovrebbe avere ascolto presso le autorità competenti.  I risultati sono sotto gli occhi di tutti, la sua voce è  inascoltata e ininfluente dai suoi referenti politici. Continui tagli “lineari” negli enti locali e nella Sanità sono le sole “politiche” sviluppate  con successo dal Governo in carica, per il resto i dati Istat dimostrano la realtà.   

Ma il sindaco Variati predica bene “razzola male”! Infatti, dopo  l’inutile  nomina dell’ex assessore all’urbanistica di Forza Italia Maurizio Franzina, a  suo capo di gabinetto in Comune di Vicenza, il cui costo complessivo annuo supera 60 mila euro , in Provincia  mantiene in essere, confermandolo, la nomina di Dino Secco suo capo di gabinetto, con uno  stipendio mensile paragonabile a quello di un dirigente. Tutti soldi a carico della collettività che potrebbero essere utilizzati a fini sociali. Un ente, la Provincia, di cui si sta da anni falsamente discutendo di chiusura e di cui Variati dovrebbe occuparsi tagliando i costi inutili, a partire proprio dallo stipendio del cosi detto “capo di gabinetto”  Che ruolo svolge questo signore? Quali sono i suoi compiti ? Cosa ha prodotto in questi anni? 

Questo tipo di incarichi di nomina politica nella pubblica amministrazione, sono “prebende” date a chi, non è riuscito a farsi eleggere in Parlamento. Solo che Variati  vuole apparire il più democratico dei democratici e assegna anche a chi non è del suo partito ruoli “inutili” e costosi. Mentre il Governo Renzi  con la la sua politica di “privatizzazione” taglia posti di lavoro e servizi ai cittadini, contestualmente a livello locale continuano  questi sprechi. Questo  modo di amministrare della “casta” ha portato il Paese nelle condizioni in cui si trova e  per questo il nostro paese ha davanti a se, se  i cittadini non trovano la forza di cambiare, anni difficili.  

Daniele Ferrarin 
Portavoce M5S Vicenza 

Tags: ,