Turismo, Brugnaro vs “intellettuali da strapazzo”

È Polemica sul turismo a Venezia. «Non lascerò che alcuni “intellettuali da strapazzo” continuino a denigrare Venezia dicendo di amarla. Mi dispiace ma la musica è cambiata!». Così su Twitter il sindaco del capoluogo veneto si inalbera contro un articolo apparso sul giornale web statunitense International Business Today. Il pezzo punta il dito contro la gestione della mole di turisti che ogni giorno raggiunge la città spesso indulgendo in comportamenti scorretti, maleducazione e degrado. L’autrice, Jess McHugh, riporta le opinioni di varie persone anche straniere che a Venezia ci vivono o hanno avuto a lungo a che fare. 

Ne esce un quadro che dipinge Venezia come un resort, una Disneyland più che come una capitale europea di cultura. Frasi che non sono evidentemente andate giù a Luigi Brugnaro: «Vedrà che capirò anche quali sono i suoi veri interessi a breve. Glielo prometto! – tuona sul social network contro la McHugh – Continuate a denigrare Venezia intanto ci fate gli affari. Bravi!».