Gardaland, nuovo hotel per turisti europei

Gardaland punta in alto: da meta ideale per il divertimento in giornata a luogo di vacanza sul lago. Per far fronte a questo nuovo obiettivo, sono stati investiti 25 milioni per una nuova struttura ricettiva pronta per giugno 2016. Un hotel per famiglie da Germania, Olanda, Svizzera, Inghilterra e altri Paesi del Nord Europa desiderose di unire al divertimento di grandi e piccini, visite ai luoghi limitrofi. «Le visite a Gardaland di una giornata rappresentano ancora il 70% degli ingressi ma la nostra volontà è diventare destinazione turistica per brevi soggiorni, incrementando le prenotazioni in hotel», spiega l’ad Aldo Maria Vigevani al Corriere del Veneto. Aggiunge il direttore marketing Luca Marigo: «Nell’area si registrano 4,5 milioni di presenze e per oltre 3 milioni riguardano stranieri. Se a questo aggiungiamo che il nostro attuale albergo registra in alta stagione, cioé da metà giugno a settembre, il 100% di riempimento delle camere, si capisce perché la società ha voluto investire».

Come quelli già presenti sul territorio, anche questo punterà un grande impatto scenografico per i tanti ospiti distribuiti tra le 100 camere. «È il prolungamento dell’esperienza di intrattenimento che il cliente del parco vive diventando ospite dell’hotel». Estate positiva quella trascorsa, conferma Marigo: «parliamo di una crescita dell’8% sulla stagione precedente. L’estate 2014 è stata positiva per noi. Il meteo ci ha danneggiato poco: e questo proprio perché la gente in piena stagione, quando si trovava già in vacanza sul lago, sceglieva Gardaland per un pomeriggio di svago in una giornata dal tempo incerto».

 

Tags: ,