«Coprire l’Arena? Una follia»

Il concorso di idee per la copertura dell’Arena? «Ha solo il valore di un gioco, ma stiamo volentieri a vedere quali proposte saranno partorite». Così sul Corriere del Veneto Simonetta Bonomi, soprintendente ai Beni Archeologici del Veneto, commenta il rilancio del progetto del sindaco Flavio Tosi per l’anfiteatro romano di Verona. «Ben vengano le proposte di tutti gli architetti che vogliano suggerire soluzioni per la copertura. Ma mentre un concorso di idee si ferma appunto alla elaborazione di idee, ben altra cosa sarebbe un concorso di progettazione – continua Bonomi – se si lancia un concorso di idee, perché gli architetti aderiscano ci vogliono dei premi, e bisogna istituire una commissione per la valutazione, tutte cose che necessitano ovviamente di un finanziamento».

E sulla fattibilità della copertura: «Da un punto di vista realistico la copertura pone talmente tanti problemi e punti critici che non vedo proprio come sia fattibile, e non mi sembra nemmeno il caso di volerla realizzare (…) L’Arena è un monumento concepito per ospitare spettacoli all’aperto, non è un affresco che teme le gocce d’acqua. Una copertura non serve a nulla, la si vuole solo per tutelare la programmazione lirica (…) a me – conclude – continua a sembrare solamente una follia».

Tags: ,