Venezia, class action contro Volkswagen

Altroconsumo ieri ha sollecitato con una lettera formale l’intervento immediato del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio sulla vicenda Volkswagen (il colosso automobilistico ha fornito informazioni distorte al mercato e ai consumatori sulle emissioni delle sue auto, ndr). L’organizzazione aveva già portato Volkswagen in Tribunale a Venezia un anno fa e il 2 ottobre prossimo si terrà la prima udienza per valutare l’ammissibilità di una class action. Si chiede il risarcimento dei danni per pratica commerciale scorretta avvenuta con il taroccamento dei risparmi sul carburante. Ora Altroconsumo chiede a Delrio di attivarsi nei confronti della Motorizzazione Civile tedesca affinché verifichi se non ci siano state anche in Europa e in Italia manipolazioni dei dati in fase di omologazione.

«Le nuove sconcertanti rilevazioni provenienti dagli Stati Uniti -, ha dichiarato Marco Pierani, responsabile relazioni esterne di Altroconsumo, alla Nuova Venezia – confermano come sia giunta ormai l’ora di adottare finalmente in tutta Europa il nuovo ciclo di omologazione delle auto per misurare in modo più efficace emissioni e consumi. Nel frattempo le Autorità amministrative e giudiziarie in Italia e in Europa dovrebbero farsi parte attiva, così come accade negli Stati Uniti, per tutelare i diritti degli utenti rispetto ad inganni e distorsioni del mercato».

Tags: ,

Leggi anche questo