Centri commerciali, Zaia ritira delibera

Il governatore Luca Zaia ha deciso il ritiro della contestata delibera n.79 che modificava il regolamento della legge sul commercio, includendo tra le aree per costruire ipermercati anche quelle agricole vicine ai centri urbani, già servite da infrastrutture. «Visto il dibattito e le speculazioni che ne sono derivate – ha spiegato il presidente del Veneto -, ritengo più opportuno ritirare il provvedimento, ripresentandolo in modo più dettagliato e organico all’interno del progetto di legge a mia firma sul consumo di suolo».

Zaia, riferendosi alle polemiche che il provvedimento aveva suscitato, ha sottolineato tuttavia che lo spirito della norma era quello di fare in modo che il territorio regionale fosse “ripulito” dalle strutture dismesse e degradate, «pericolanti e spesso inquinanti» che circondano i centri urbani e contrastano con il tessuto insediativo urbano. «Occorre inoltre aggiungere – ha concluso – che si tratta di interventi su aree che non hanno alcuna vocazione agricola o che tale vocazione hanno perso nel tempo».